CENTRO POST ADOZIONE La luna e l'aquilone - L'adozione è un'impresa senza fine....




ABBIAMO CAMBIATO SEDE: ora ci puoi trovare in Piazza Gobetti 8, a Milano (MM Lambrate).

Vienici a trovare da ottobre 2015!!!







 
Mercoledì 13 marzo 2013
 
Vi aspettiamo per partecipare ad una serata organizzata da 30sere a Cassina con il patrocinio del Comune di Cassina de’ Pecchi e la collaborazione Lions club di Cassina de’ Pecchi Naviglio Martesana
 
 
dedicata all’ “IMPORTANZA DELL’ATTACCAMENTO NELLE RELAZIONI AFFETTIVE E NELLE RELAZIONI ADOTTIVE” .

In una prima parte della serata si parlerà in generale della Teoria dell’attaccamento così importante per lo sviluppo affettivo e sociale di ogni individuo.
In un secondo momento si approfondirà il tema dell’attaccamento nelle relazioni tra genitori e figli adottivi.

La serata sarà tenuta dalla D.ssa Evangelista, psicologa dell’Età Evolutiva vice-presidente dell’Associazione Centro Post Adozione La luna e l’Aquilone di Milano.

Ci troviamo alle 21:00 presso la Biblioteca Civile di Cassina de’ Pecchi (nuova sede c/o Cascina Casale), in via  Trieste, 3
La partecipazione ad una sola serata è gratuita
 
30 sere a Cassina
 
 
 
Per informazioni è possibile
Visitare il sito www.lalunaelaquilone.net
 
 
 
 
 
 
-------------------------------------------------------------------------
Milano, Università Cattolica, 10 novembre 2012
Il Centro Post Adozione "La Luna e l'Aquilone" ha partecipato al Convegno organizzato da Ordine Psicologi Lombardia,  in memoria di Giuseppe Tessera
 "L'INTERVENTO PSICOLOGICO NELLA GESTIONE DEI CONFLITTI"
Il nostro titolo dell'intervento è stato:
 "UN MURO PUO' SERVIRE? UNA PROPOSTA DI GESTIONE DEI CONFLITTI NELLE ADOZIONI"
di seguito pubblichiamo l'abstract dell'intervento:
Il centro post adozione “La luna e l’aquilone”, propone un utilizzo della gestione dei conflitti seguendo un approccio fenomenologico-esistenziale. L’esperienza diretta della gestione del conflitto può essere visto come un primo passo nell’evoluzione terapeutica della propria consapevolezza della maturazione della richiesta di aiuto. Anche il posizionamento del tipo di conflitto interno o esterno e i conseguenti effetti che l’esperienza del laboratorio evoca può far emergere in maniera più focale nodi esistenziali anche profondi su cui intraprendere un percorso terapeutico. Il ruolo del conflitto in questo utilizzo assume la funzione di catalizzatore dell’esperienza al fine di mettere in evidenza i vissuti emozionali della persona. I laboratori vengono fatti in gruppo e hanno una durata di 2 ore, sono rivolti a genitori che hanno in corso dei conflitti con i figli adottati. Lo strumento del laboratorio sui conflitti può essere applicato anche a gruppi di adolescenti adottati (tra pari). L’idea di fondo è che i conflitti interni ed esterni abbiamo una matrice comune (F. Perls).
Questo tipo di accompagnamento sia per i genitori che per i figli aiuta a sviluppare risorse ed evitare l’isolamento da parte delle famiglie adottive. Accade che il conflitto non gestito possa trascinare in una situazione di rischio rispetto al buon esito dell’adozione. Al contrario il conflitto gestito può agevolare uno sviluppo emotivo, cognitivo tale da rinforzare il legame affettivo tra genitori e figli adottivi. L’esperienza del Centro post adozione La luna e l’aquilone applica la gestione dei conflitti all’interno del suo laboratorio e intende sviluppare una ricerca di validazione dell’utilità di tale strumento nell’accelerare i processi di sviluppo dei legami affettiva intrafamiliari.
Relatori Intervento:
  • Dott.ssa Mara Foppoli, Psicologa e psicoterapeuta Gestalt, psicoterapeuta infantile metodo Oaklander, associata EMDR. Cell. 377/1280019
  • Dott.ssa Antonella Evangelista, Psicologa dell’età evolutiva, specializzanda in psicoterapia psicoanalitica. Cell. 348/7262596